AIAB Umbria AIAB UMBRIA associazione italiana per l’agricoltura biologica

Menu header:

Home  |  Contatti

Sei in :   Home  /  Godo  /  COMITATO DI VALUTAZIONE DEL GODO UMBRIA  /  Settembre 2013 - Report

Settembre 2013 - Report

Il Comitato di valutazione si è riunito il 9 settembre 2013 alle ore 11.00 presso la sede di AIAB Umbria.

Dopo aver esaminato il materiale predisposto da Katalin Regoczi, relativo ai certificati di conformità forniti dai soci produttori, sono state affrontate le seguenti questioni:

1. valutazione della qualità dei prodotti;
2. procedure e criteri di determinazione del prezzo;
3. ricerca di nuovi fornitori;
4. ampliamento dell'assortimento prodotti;
5. sistemazione degli scaffali.

1. Sebbene decisamente migliorata, la qualità di alcuni prodotti (come sempre prevalentemente ortofrutticoli) lascia ancora a desiderare.
Si ribadisce l'importanza di NON distribuire (e, quindi, NON pagare) prodotti di qualità evidentemente scarsa (ad es. il basilico consegnato il giorno 4 settembre scorso).
Le schede (modificate introducendo una colonna per un giudizio “sufficiente”) vanno stampate e messe a disposizione dei soci-consumatori A OGNI CONSEGNA DEL PRODOTTO. Le segnalazioni (positive e/o negative) devono essere registrate, in modo che si possa redigere una sorta di rapporto mensile, da consegnare ai soci (produttori e consumatori).

2. Collegata alla questione della qualità c'è quella relativa alla determinazione del prezzo. A questo proposito, sono state avanzate numerose proteste, legate soprattutto alla presenza di prodotti con prezzi troppo elevati, rispetto alla qualità. Si propone, quindi, di:

- segnalare ai produttori la necessità di aderire al documento predisposto nei mesi scorsi dal Gruppo di valutazione, al momento firmato solo da un socio;
- indire un nuovo incontro con i produttori, per martedì 24 settembre p.v., per fissare i nuovi prezzi per i prodotti invernali. Crediamo sia opportuno ricordare che il prezzo dovrebbe essere concordato tra rappresentanti di AIAB, soci produttori e soci consumatori e che bisognerebbe mantenerlo costante SOLO SE viene garantito anche un certo livello di qualità. Senza arrivare agli isterismi della GDO, e tanto per fare un esempio, il prezzo estivo delle zucchine, fissato a 1.90 euro/kg, dovrebbe essere adeguatamente decurtato in caso di pezzatura troppo elevata del prodotto. Tra l'altro, non ci pare corretto che la cernita debba essere a carico totale dell'AIAB. Funziona così per gli altri distributori?

3. Si ribadisce la necessità di ricercare nuovi fornitori, sia per prodotti già presenti nell'assortimento del GODO, sia per nuovi prodotti (cfr. punto 4), soprattutto se ritenuti rilevanti. A questo proposito, si accoglie positivamente la proposta di inserire in listino, nei prossimi mesi, i polli in erba (…) e si ripropone la questione, già avanzata nel precedente incontro del Gruppo di valutazione, di ordinare le farine di Silvestri, la pasta semi-integrale di Terrabio (Schieti-Urbino), specialmente per tipi/formati diversi da quelli già presenti in listino, oltre ai fiocchi di cereali e al muesli.

4. Data la continua richiesta di inserire in listino nuovi prodotti (yogurt, latte, sale, merendine, succhi di frutta senza zucchero, …) ci rendiamo disponibili a raccogliere informazioni e contatti di possibili produttori, al fine di accelerare il processo...

5. I componenti del Gruppo propongono di rivedersi lunedì 16 settembre alle ore 9.00, per sistemare gli scaffali e le etichette informative per i singoli prodotti, nel tentativo di migliorare la procedura di acquisto e di aumentare la disponibilità di informazioni.

A margine dell'incontro, si segnala l'esigenza di riflettere su come aumentare il coinvolgimento dei soci-consumatori e di rafforzare le relazioni tra produttori e tra soci AIAB.

Copyright 2017 AIAB UMBRIA

Via delle Caravelle, 8/A - 06127 Perugia

P. I. 02754690549

Menu footer:

Contatti  |  Diventa socio  |  Chi siamo